bunner1
pianoregionale

pannello_orientamento2012

In data 18.03.2009 il coordinamento regionale sull’Orientamento a seguito di un approfondito esame delle esperienze realizzate in Sicilia e del successivo confronto, anche alla luce dei riscontri avuti in sede nazionale durante il seminario Nazionale sull’Orientamento, condivide e propone il piano operativo che prevede la costituzione di Presidi Territoriali per l’Orientamento.

Con  il decreto Prot. A00DRSI 11253  del 11.05.2010 firmato dal Direttore Generale del  Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca - Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia, dott. Guido Di Stefano, si costituisce la rete regionale dei presidi per l’orientamento e l’I.I.S. “ANTONELLO” di Messina è  individuato fra gli 11 Presidi della Regione Sicilia.

Nello specifico, l’istituto “Antonello” dovrà promuovere  attività di:

- ricerca–azione per il miglioramento della didattica in ambito scientifico;

- sperimentazione didattico-metodologica;

- studio e ricerca, anche fra reti di scuole;

- curare lo sviluppo della rete di scuole e di soggetti per l’Orientamento nel territorio.

Il Presidio provinciale per l’orientamento è chiamato a costituire  reti di scuole che scelgano di adottare il piano per riorientare la loro azione educativa e formativa con i seguenti compiti:

- garantire il raccordo con il livello regionale, nazionale, promuovendo l’interazione con le scuole, le reti di scuole, le università, i musei anche al fine di consolidare un rapporto organico tra le esperienze formali e quelle informali;

- dare concretezza all’autonomia didattica, di sperimentazione e ricerca attraverso il miglioramento della professionalità dei docenti, chiamati ad elaborare piani di studio con sviluppo verticale con forte valenza orientativa, nei quali le singole esperienze didattiche e pedagogiche diventano tappe strutturate di percorsi formativi aventi coerenza con l’organizzazione del tempo scuola;

- essere punto di raccolta e di raccordo con il territorio per le istanze e i bisogni riguardanti gli interventi di riorientamento;

- dare consulenza alle scuole della rete provinciale su come effettuare il “bilancio di competenze”, come elaborare e analizzare i dati e gli elementi che afferiscono ai fenomeni di dispersione e di abbandono propri di quel territorio, come promuovere e sostenere buone pratiche;

- raccogliere e diffondere informazioni derivanti da banche dati relativi al mercato del lavoro, alla normativa sul lavoro, ai progetti europei in tema di scambio d’esperienze formative.

Tra le molte iniziative, il Piano Regionale per l’orientamento prevede seminari di formazione articolati in 20 ore di formazione nel periodo  tra gennaio e febbraio 2011, agli  incontri parteciperanno i dirigenti scolastici ed i docenti referenti per l'orientamento di tutte le Scuole della Sicilia del primo e del secondo ciclo.